4. Costi esterni – € 2.109.768 mila

4. Costi esterni – € 2.109.768 mila

Tale voce presenta un decremento complessivo di € 295.902 mila (- 12,3%) rispetto al 31 dicembre 2013 che chiudeva con € 2.405.669 mila.

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione Variazione %
Energia, gas e combustibili 1.746.466 2.042.068 (295.602) (14,5%)
Materie 27.541 28.409 (868) (3,1%)
Servizi 234.861 228.983 5.878 2,6%
Canoni di concessione 43.115 40.985 2.130 5,2%
Godimento Beni di terzi 23.907 23.801 106 0,4%
Oneri diversi di Gestione 33.877 41.423 (7.546) (18,2%)
Costi operativi consolidati 2.109.768 2.405.669 (295.902) (12,3%)
 

Costi per Energia, gas e combustibili

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione
Acquisto energia elettrica 1.145.884 1.365.667 (219.782)
Acquisto gas 16.676 25.434 (8.758)
Trasporto energia elettrica e gas 552.038 650.250 (98.212)
Certificati bianchi 30.995 0 30.995
Certificati verdi e diritti CO2 873 717 156
Totale 1.746.466 2.042.068 (295.602)
 

La variazione discende principalmente: i) dai minori costi relativi all’approvvigionamento dell’energia elettrica per il mercato tutelato, libero ed i relativi costi di trasporto (rispettivamente € 219.782 mila ed € 98.212 mila) per l’effetto combinato derivante dalla minore energia elettrica distribuita e venduta, nonché dal suo diverso mix quantità/prezzi nei mesi e nelle fasce orarie; tali effetti sono parzialmente compensati ii) dai costi iscritti verso Cassa Conguaglio relativamente ai TEE in portafoglio di ACEA Distribuzione a copertura dell’obbligo 2013 e 2014 (€ 30.995 mila).

 

Materie

I costi per materie ammontano a € 27.541 mila e rappresentano i consumi di materiali del periodo al netto dei costi destinati ad investimento; il tutto come illustrato dalla tabella che segue.

     
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione Variazione %
Acquisti di materiali 43.973 50.518 (6.545) (13,0%)
Variazione delle rimanenze 4.069 1.827 2.242 122,7%
Variazione delle rimanenze 48.042 52.345 (4.302) (8,2%)
Costi capitalizzati (20.501) (23.935) 3.434 (14,3%)
         
Totale 27.541 28.409 (868) (3,1%)
 

I costi capitalizzati registrano un decremento di € 3.434 mila che deriva sostanzialmente da ACEA Distribuzione (- € 2.455 mila) e da ACEA Ato2 (- € 507 mila).

I costi per materie sostenuti dalle Aree Industriali sono dettagliati come di seguito riportato.

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione Variazione %
Ambiente 5.346 4.851 495 10,3%
Energia 481 1.055 (574) (54,5%)
Idrico 13.522 14.164 (643) (4,5%)
Reti 7.243 7.601 (358) (4,7%)
Capogruppo 951 739 212 28,7%
Costi materiali 27.541 28.409 (868) (3,1%)
 

Servizi ed Appalti

Ammontano a € 234.861 mila e risultano aumentati complessivamente di € 5.878 mila essendo pari a € 228.983 mila al 31 dicembre 2013. Passando all’analisi della composizione si rileva quanto segue:

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated  Variazione Variazione %
Prestazioni tecniche e amministrative (comprese consulenze e collaborazioni) 46.489 38.603 7.886 20,4%
Lavori eseguiti in appalto 43.245 46.507 (3.263) (7,0%)
Smaltimento e trasporto fanghi, scorie, ceneri e rifiuti 27.395 28.341 (945) (3,3%)
Altri servizi 26.414 21.715 4.699 21,6%
Servizi al personale 16.429 16.656 (226) (1,4%)
Spese Assicurative 13.104 14.361 (1.257) (8,8%)
Consumi elettrici, idrici e gas 9.529 9.967 (438) (4,4%)
Sottendimento energia 8.461 7.773 688 8,9%
Servizi infragruppo 7.617 5.766 1.851 32,1%
Spese telefoniche e trasmissione dati 5.977 7.503 (1.526) (20,3%)
Spese postali 5.976 5.867 109 1,9%
Canoni di Manutenzione 4.590 4.006 584 14,6%
Spese di pulizia, trasporto e facchinaggio 4.264 4.832 (568) (11,8%)
Spese pubblicitarie e sponsorizzazioni 3.851 5.481 (1.630) (29,7%)
Organi sociali 3.702 4.727 (1.025) (21,7%)
Rilevazione indici di lettura 2.756 2.094 661 31,6%
Spese bancarie 2.265 2.490 (225) (9,0%)
Spese di viaggio e trasferta 1.311 1.108 204 18,3%
Personale distaccato 1.290 771 519 67,3%
Spese tipografiche 196 415 (220) (52,8%)
Costi per servizi 234.861 228.983 5.878 2,6%
     

Canone di concessione

L’importo complessivo di € 43.115 mila (+ € 2.130 mila rispetto al 31 dicembre 2013) è riferito alle Società che gestiscono in concessione alcuni Ambiti Territoriali nel Lazio e nella Campania.

La tabella che segue indica la composizione per Società confrontata con quella del precedente esercizio.

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione Variazione %
         
ACEA Ato2 35.632 33.364 1.968 5,8%
ACEA Ato5 7.089 6.984 105 1,5%
Gesesa 343 286 57 19,9%
Crea Gestioni 51 52 (1) 0,0%
Canone di concessione 43.115 40.985 2.130 5,2%
 

Si rinvia a quanto illustrato nell’apposito paragrafo denominato “Informativa sui servizi in concessione”.

 

Godimento di beni di terzi

La voce ammonta a € 23.907 mila e risulta essere sostanzialmente in linea con lo scorso esercizio (erano € 23.801 mila al 31 dicembre 2013).

Di seguito si espone la tabella che indica le variazioni per Area Industriale:

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione Variazione %
Ambiente 1.069 1.444 (374) (25,9%)
Energia 3.563 3.481 82 2,4%
Idrico 5.310 4.896 414 8,5%
Reti 4.193 4.663 (470) (10,1%)
Capogruppo 9.771 9.318 453 4,9%
Godimento beni di terzi 23.907 23.801 106 0,4%
 

Tale voce contiene canoni di locazione per € 11.173 mila (erano € 11.982 mila al 31 dicembre 2013) ed oneri relativi ad altri canoni e noleggi per € 12.734 mila (erano € 11.819 mila al 31 dicembre 2013).

 

Oneri diversi di gestione

Ammontano a € 33.877 mila al 31 dicembre 2014 e diminuiscono di € 7.546 mila.

La tabella che segue dettaglia tale voce per natura:

 
€ migliaia 31.12.2014 31.12.2013 Restated Variazione Variazione %
Spese generali 3.191 11.735 (8.543) (72,8%)
Imposte e tasse 12.555 11.300 1.255 11,1%
Sopravvenienze passive 13.010 12.076 934 7,7%
Contributi erogati e quote associative 3.398 3.816 (419) (11,0%)
Risarcimento danni ed esborsi per vertenze giudiziarie 1.352 1.436 (83) (5,8%)
Minusvalenze su alienazioni beni 370 1.060 (689) (65,0%)
Totale Oneri diversi di gestione 33.877 41.423 (7.546) (18,2%)
 

La variazione del periodo discende principalmente dalla diminuzione delle spese generali di Acea Energia riferiti a costi esistenti nell’esercizio 2013 e non più presenti nell’anno in corso.