26. Trattamento di fine rapporto ed altri piani a benefici definiti - € 118.004 mila

26. Trattamento di fine rapporto ed altri piani a benefici definiti - € 118.004 mila

Al 31 dicembre 2014 ammonta a € 118.004 mila (€ 106.910 mila al 31 dicembre 2013) e riflette le indennità di fine rapporto e gli altri benefici da erogare successivamente alle prestazioni dell’attività lavorativa al personale dipendente.

 

Nella tabella seguente si evidenzia la variazione intervenuta nell’esercizio delle passività attuariali:

 
€ migliaia31.12.201431.12.2013 RestatedVariazioneVariazione %
Benefici dovuti al momento della cessazione del rapporto di lavoro        
- Trattamento di Fine Rapporto 69.116 66.029 3.087 4,7%
- Mensilità Aggiuntive 10.792 9.083 1.708 18,8%
- Piani di incentivazione a lungo termine (LTIP) 2.016 1.595 421 26,4%
Benefici successivi al rapporto di lavoro        
- Agevolazioni Tariffarie 36.080 30.202 5.878 19,5%
TOTALE 118.004 106.910 11.094 10,4%
 

La variazione risente oltre che dell’accantonamento, che in seguito alla riforma del TFR è rappresentativo del TFR dei dipendenti fino al 31 dicembre 2006, dall’impatto derivante dalla revisione del tasso di attualizzazione utilizzato per la valutazione in base allo IAS19, che ha comportato un aumento della passività per effetto della rideterminazione degli utili e perdite attuariali (€ 15.293 mila), contabilizzate nel prospetto di “Other Comprehensive Income” (OCI).

 

Come previsto dal paragrafo 78 dello IAS 19 il tasso di interesse utilizzato per la determinazione del valore attuale dell’obbligazione è stato determinato con riferimento al rendimento alla data di valutazione di titoli di aziende primarie del mercato finanziario a cui appartiene ACEA ed al rendimento dei titoli di Stato in circolazione alla stessa data aventi durata comparabile a quella residua del collettivo di lavoratori analizzato.

 

Per quanto riguarda lo scenario economico-finanziario, il tasso di attualizzazione utilizzato per la valutazione è stato il 1,49% a fronte di un tasso utilizzato per l’esercizio 2013 pari al 3,17%. Inoltre di seguito vengono indicati i parametri utilizzati per la valutazione:

 
 Dicembre 2014Dicembre 2013
Tasso di attualizzazione 1,49% 3,17%
Tasso di crescita dei redditi (medio) 1,6% 1,6%
Inflazione di lungo periodo 1,0% 2,0%
 

Con riferimento alla valutazione degli Employee Benefits del Gruppo (TFR, Mensilità Aggiuntive, Agevolazioni Tariffarie di attivi e pensionati) è stata effettuata una sensitivity analysis in grado di apprezzare le variazioni della passività conseguenti a variazioni flat, sia positive che negative, della curva dei tassi (shift + 0,5% - shift -0,5%). Gli esiti di tale analisi sono di seguito riepilogati.

       
Tipologia di piano+0,5%-0,5%
 € milioni€ milioni
TFR -4,4 +4,8
Agevolazioni tariffarie -1,4 +2,3
Mensilità aggiuntive -0,6 +0,7
LTIP -0,1 +0,1
 

Inoltre è stata effettuata una sensitivity analysis in relazione all’età del collettivo ipotizzando un collettivo più giovane di un anno rispetto a quello effettivo.

 
Tipologia di piano-1 anno di età
 € milioni
TFR -0,4
Agevolazioni tariffarie +0,5
Mensilità aggiuntive -0,5
 

Non si sono effettuate analisi di sensitività su altre variabili quali, per esempio, il tasso di inflazione.